Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

come aiutarci

Un sorriso a chi soffre: il regalo più grande

La lettera di Irene


Da quando conosco Lilly Cappelli, volontaria IOR del Progetto Margherita, ho imparato mille cose, ho imparato a conoscerla nelle sue debolezze, a scoprirla nei suoi pregi e difetti ma anche a viverla per le sue qualità. La cosa che mi ha colpito di lei è il suo grande cuore, l'attenzione e la dedizione che mette in tutto quello che fa. 

Quando mi parlò per la prima volta del Progetto Margherita rimasi basita, non capii come una piccola donna riuscisse a regalare così tanti sorrisi alle persone che avevano bisogno di un sostegno e dentro di me pensai: io non riuscirei a farlo, non avrei il coraggio. Tuttavia capitò anche a me di dover essere messa alla prova, per ben due volte.

Un giorno entrò in negozio una cliente che porto nel cuore da sempre, e in quel momento davanti allo specchio sfilò la sua parrucca e mi cercò con lo sguardo... Io non riuscii a ricambiare. Dentro di me provavo un dolore immenso, l'unica cosa che feci è stata quella di scappare in bagno e piangere. Mi sentii una codarda. Non sono riuscito a dirle che per me era bellissima. Potevo solo sperare che il suo fosse solo un brutto ricordo. 


Tuttora, quando la guardo e le accarezzo i capelli, penso che in quel momento sarebbe bastato il mio sorriso per renderla ancora più bella. Ed è quello che tutte le volte le regalo quando viene in negozio e mi racconta delle sue avventure. Tuttavia, il destino bussò nuovamente alla mia porta.


Questa volta il cancro ha toccato una persona a me cara e da quel giorno dentro di me si è scatenata una rivoluzione. Vedere negli occhi di mio marito la serenità nell'affrontare la sua malattia ha tirato fuori in me il coraggio che mi mancava e la forza che non sapevo di avere. Adesso riesco a regalargli sorrisi e a dirgli che per me è sempre bellissimo: e da lì lui percepisce lo spiraglio di credere che questa battaglia la può vincere. Con pazienza, costanza e amore.

Le testimonianze sono frutto di emozioni che messe insieme creano un unico messaggio nei confronti di chi lotta, di chi sostiene e di chi crea e crede in quello che fa. Ed è grazie anche a Lilly, alle persone che hanno creato il Progetto Margherita e a chi tutt'oggi lo sostiene che ho capito che basta veramente poco per rendere felici le persone. 


Grazie a tutti,

Irene


Progetto Margherita

Vuoi saperne di più riguardo il nostro servizio di fornitura di parrucche gratuite per le pazienti oncologiche?


Lilly Cappelli

Vuoi conoscere la storia di Lilly, nostra parrucchiera volontaria del Progetto Margherita?

PARTNER E MEDIA PARTNERS

Conad
Valfrutta
Assicoop
SGR Solidale
Gemos
Intesa SanPaolo
Banca Malatestiana
Romagna Acque
Orogel
Aprofruit
Vicini shoes
Campomaggi e Lucchi
Orto Mio
Otto per Mille Chiesa Valdese
Rosetti Marino
Siropack
FONDAZIONE BRUNO MARIA ZAINI
Cangini Benne