Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

come aiutarci

I volontari di San Cristoforo

Una piccola comunità solidale



Nel prossimo futuro sarà inaugurato il PRIME Center, un progetto senza eguali in Italia. Desideriamo porre l’accento sulla comunità di San Cristoforo che, già da alcuni anni, ha abbracciato la causa dello IOR: conosciamo meglio dunque le associazioni territoriali da cui è composta intervistando Patrizia Donati.


Com’è nato il rapporto che lega San Cristoforo allo IOR?

Conosco l’attuale Presidente, Domenico Scarpellini: sapendo che risiedevo a San Cristoforo, mi chiese qualche informazione circa la vecchia scuola elementare. Mi informò che lo IOR era interessato alla struttura per la sua posizione strategica, ideale per la realizzazione di un grande progetto. Questa notizia suscitò grande curiosità in me e negli altri volontari, in particolare in Enzo Rossi, presidente della società sportiva ASD San Cristoforo Calcio venuto a mancare purtroppo nella scorsa primavera. Lui, il presidente del Club “Torcida Bianconera” Katiuscia e la responsabile dell'Associazione “Amici di Giorgio” Lorella, pensarono che per la nostra piccola comunità sarebbe stato un grande pregio l’insediamento di una realtà così importante: da lì decidemmo di supportare lo IOR.


Cosa significa per la vostra comunità il valore della solidarietà?

Siamo una cittadina di circa 600 persone, ma annoveriamo ben tre associazioni accomunate dal medesimo concetto di solidarietà. Donare sé stessi permette di raggiungere serenità, felicità e pace: come era solita dire Madre Teresa di Calcutta, “quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”.

Puoi parlarci di queste realtà?

Ci sono l’ASD San Cristoforo 1985, l’Associazione “Amici di Giorgio” ed il Club “Torcida Bianconera”. I volontari della prima hanno creduto fortemente nella possibilità di aggregare i ragazzi nei campi sportivi adiacenti alla parrocchia tramite il calcio. Il Club “Torcida Bianconera” è nato da alcuni tifosi del Cesena: è un club anomalo visto che è formato da diverse famiglie. Forse per questo ha preso “campo” il discorso sociale: in 10 anni ha donato più di 20.000 euro a vari progetti meritevoli. L’Associazione “Amici di Giorgio”, invece, è nata oltre venti anni fa a seguito della scomparsa prematura di un ragazzo colombiano adottato da una coppia di residenti. Ad oggi sono più di 300 i bambini aiutati attraverso adozioni a distanza.


Una ex scuola elementare torna ad essere luogo di cultura e di scienza. Cosa significa per voi la presenza di questo centro?

Il Prime Center riqualificherà una struttura abbandonata da decenni, a cui tutti i sancristoforesi sono legati: è un onore poter ospitare in questi spazi l’ultimo desiderio voluto dal prof. Amadori: custodiamo ancora nei cuori il ricordo del Gran Gala IOR 2019, dove parlò delle esperienze maturate a Houston nell’ambito della medicina integrativa. Il nostro amatissimo Enzo Rossi, a fine serata, disse a tutti noi: «Pensate, la nostra San Cristoforo diverrà una piccola Houston: chi l’avrebbe immaginato!». Lo IOR ha sempre mostrato un attaccamento ed un radicamento al proprio territorio che non ha eguali.


PRIME Center

Vuoi scoprire di più sul nuovo Centro di "Prevenzione, Riabilitazione e Integrazione in Medicina" a cura dello IOR?


PARTNER E MEDIA PARTNERS

Conad
Valfrutta
Assicoop
SGR Solidale
Gemos
Urbinati
Banca Malatestiana
Romagna Acque
Orogel
Graziani Packaging
Vicini shoes
La BCC
Orto Mio
Otto per Mille Chiesa Valdese
Rosetti Marino
Siropack
FONDAZIONE BRUNO MARIA ZAINI
Cangini Benne