Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più


LO STATUTO IOR

Il primo passo di un lungo cammino

Il 18 luglio 1979 sono stati presentati e sottoscritti l’Atto Costituivo e lo Statuto della cooperativa. Quest’ultimo rappresenta la nascita dell’Istituto Oncologico Romagnolo e porta a concreto compimento le idee e le intuizioni dei Soci fondatori: avv. Salvatore Lombardo, prof. Dino Amadori, sig. Antonio Paternò, sig. Alberto Ghini, dott.ssa Bruna Foschi, sig. Fosco Foglietta, rag. Roberto Valentini, dott. Filiberto Perelli, avv. Roberto Pinza, sig. Giacomo Laghi, dott. Arnaldo Foschi, sig. Mario Burioni, sig. Nevio Neri, sig. Carlo Rossi, dott. Vittorio Tison.

L’innovazione di oggi è la tradizione di domani

Dall'articolo 4, Scopo: “La Società ha lo scopo di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana ed all'integrazione sociale dei cittadini, attraverso la gestione di servizi sociosanitari ed educativi ed in particolare attraverso l’azione di prevenzione, cura e riabilitazione oncologica e di ricerca scientifica in campo oncologico. Essa si propone altresì di perseguire finalità di solidarietà sociale e di arrecare benefici a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari attraverso lo svolgimento di attività in campo oncologico nell'ambito dell'assistenza sociale e sociosanitaria, dell'assistenza sanitaria, della beneficenza, dell'istruzione e della formazione.”

La nostra storia e il nostro lavoro hanno fatto sì che negli anni l’intuizione dei primi sia diventata una realtà con solide radici e frutti quasi inaspettati


Partners e Media Partners

Conad
Valfrutta
Assicoop
SGR Solidale
Unicredit
Intesa SanPaolo
Banca Malatestiana
Romagna Acque
Orogel
Aprofruit
Vicini shoes
Campomaggi e Lucchi
Orto Mio
mercato cesena
Rosetti Marino
Siropack
FONDAZIONE BRUNO MARIA ZAINI
BCC